Un sogno nel cassetto

Enjoy Elba and The Tuscan Archipelago continua l’esperienza di Enjoy Elba, raccontando anche le altre sei Perle del Tirreno: Capraia, Gorgona, Giglio, Giannutri, Montecristo, Pianosa. La rivista è nata da un sogno, quello di raccontare e disvelare questo territorio, unico e bellissimo, dove la storia, il paesaggio, la gente, i prodotti della terra e del mare sono stati generosi.
Molte sono le eccellenze delle Isole di Toscana, da tutti i punti di vista: vi accompagneremo in questo viaggio allo scoperta di terre antiche, attraverso i sapori, l’autenticità, le emozioni, l’ambiente incontaminato, la biodiversità, il benessere, le suggestioni artistiche e culturali.
Viaggiate con noi!

Diventa sponsor o partner

Il Magazine

RACCONTARE LE ECCELLENZE DELLE ISOLE DI TOSCANA

Siamo il primo magazine dedicato alle Isole dell’Arcipelago Toscano, sette perle, tutte ugualmente ricche anche se diverse, scrigni di storia, cultura, paesaggi e bellezza, crocevia di rotte dai tempi più antichi, agorà di genti mediterranee.

Ci sono molti modi per viaggiare con noi. La rivista cartacea può essere richiesta anche in libreria o in edicola oppure acquistata sul sito dell’editore o sul web. Il costo è di 5,00 (cinque,00) euro più le spese di spedizione in caso di invio.

ISBN: 978-88-6995-897-7

Per immaginare e programmare il vostro viaggio potete sfogliare la versione on line dove abbiamo aperto due nuove rubriche, una dedicata alle ricette della tradizione enogastronomica, “Fornelli e Fantasia” e una alle novità editoriali che parlano dell’Arcipelago: “La Biblioteca dell’Arcipelago” in collaborazione con la libreria Mardilibri di Portoferraio.

Lasciatevi emozionare!

208

Pagine

305

Immagini

101

Articoli

63

Autori

35

Fotografi

I nostri Partner

Media Partner

News

ELBA: I FIORI DELLA TERRA

Presentazione del volume di Andrea Dini, Graziano Rinaldi e Patrizia Lupi

giovedì 14 aprile 2022, ore 11.30

Sala Affreschi, Palazzo del Pegaso, via Cavour 4, Firenze

Saluti
Antonio Mazzeo, Presidente del Consiglio regionale della Toscana

Intervengono
Patrizia Lupi, Giornalista, direttrice Enjoy Elba and the Tuscan Archipelago
Andrea Dini, Istituto Geoscienze e Georisorse CNR
Graziano Rinaldi, Naturalista e fotografo

Introduce
Sabrina Busato, Coordinatrice del progetto Elba degli Etruschi

News

ELBA: I FIORI DELLA TERRA

Il progetto Elba degli Etruschi si chiude con la pubblicazione del volume di Andrea Dini, Graziano Rinaldi e Patrizia Lupi

Nell’ambito del progetto Elba degli Etruschi, inserito dalla Regione Toscana nel programma “Toscana degli Etruschi”, coordinato da Sabrina Busato Presidente di FEISCT, Federazione europea itinerari storici, culturali, turistici, è stato pubblicato il volume “Elba: I fiori della terra – La straordinaria diversità geo-mineralogica della terra degli Etruschi” per i tipi dell’Editore Movability Books di SIMTUR. Si tratta del secondo quaderno della Rivista Enjoy Elba and the Tuscan Archipelago” scritto e curato da Andrea Dini e Graziano Rinaldi, con il coordinamento editoriale di Patrizia Lupi.

Gli autori propongono una lettura nuova ed accurata del fantastico patrimonio geo-mineralogico elbano, illustrandolo anche attraverso le immagini. Oltre all’aspetto rigorosamente scientifico, la narrazione riporta ai tempi più antichi della formazione del nostro pianeta e dell’Arcipelago Toscano e a coloro che lo hanno abitato. Rinaldoniani, Etruschi, Romani, Pisani delle Repubblica Marinara, francesi, spagnoli, toscani fino agli Elbani dei tempi più recenti che - come Luigi Celleri o Alfeo Ricci - hanno scavato e raccolto minerali di incredibile bellezza e valore. Quegli stessi minerali che hanno richiamato sull’Isola studiosi, esperti, collezionisti da tutto il mondo perché l’Elba offre una incredibile ricchezza di varietà, racchiuse in un piccolo scrigno della natura in mezzo al mare, che la rendono unica. E di questi minerali, che portano nomi strani e fantasiosi, spesso di chi li ha scoperti o dei luoghi dove sono stati trovati come l’Ilvaite, se ne continuano a coprire specie sconosciute: fra le ultime la Celleriite, da Luigi Celleri, appunto.

Otto i capitoli del libro, dei quali l’ultimo, firmato da Laura Pagliantini, dedicato alla storia degli Etruschi che fra i primi trassero ricchezza ed opportunità di scambi commerciali e culturali dai ricchi giacimenti di ferro elbani. Evocativo il titolo di ciascun capitolo che introduce i testi dedicati non solo alla diversità geo-mineralogica dell’Elba ma anche alle genti che l’hanno abitata, da sempre crocevia delle rotte mediterranee, ai miti e alla storia che l’hanno vista protagonista dello sviluppo delle civiltà mediterranee.

Il volume è anche una guida insolita per quei viaggiatori, curiosi ma rispettosi dell’ambiente, capaci di apprezzare i vantaggi di un turismo lento e sostenibile. I primi sette capitoli sono dedicati a diverse località da visitare, che corrispondono alle aree geografiche nelle quali può essere divisa l’Isola d’Elba, e si rivolge agli esperti di mineralogia, geologia e geochimica, ma anche a coloro che affascinati dalla bellezza dei paesaggi elbani intendono mettersi alla ricerca dei gioielli della terra, guardando con occhi più attenti e consapevoli gli affioramenti delle rocce sempre diverse o i colori di una spiaggia o di un fondale marino.

Affiancano la lettura le bellissime immagini che l’autore Andrea Dini ha raccolto nei suoi lunghi viaggi di ricerca sull’Isola che lo ha visto fin da bambino giocare fra ghiaie e pareti rocciose. Come quelle di Graziando Rinaldi raccolte con passione e continua meraviglia durante il suo lavoro di naturalista, esperto e imprenditore, che lo ha portato sull’Isola molti anni fa, dalla quale non si è più separato.

Il progetto “Elba degli Etrschi”, che ha come capofila il Parco Minerario dell’Isola d’Elba, ha visto la partecipazione di numerosi partner che hanno contribuito concretamente alla realizzazione del programma: FEISCT, Enjoy Elba and the Tuscan Archipelago Magazine, Parco Nazionale Arcipelago Toscano, MUM-Museo Mieralogico Luigi Celleri, IGG – Istituto di Geoscienze e Georisorse del CNR, Archeologia Diffusa A.P.S., Dipartimento di Scienze della Terra dell’Università di Pisa, ISPRA-ReMI, le Pro Loco di Campo, Rio, Porto Azzurro e Capoliveri, Associazione culturale Carlo D’Ego, Caput Liberum e Comune di Capoliveri, La Piccola Miniera, Italia Nostra Arcipelago Toscano, Accademia della cucina-delegazione Elba, L’Elba del Vicino, Infoelba, Acqua dell’Elba, SIMTUR, VisitElba.

Il programma del 2021 comprendeva oltre a due conferenze di apertura e di chiusura del progetto, una serie di visite guidate ed escursioni, durate un mese, nei luoghi di interesse naturalistico e storico dei comuni di Rio, Capoliveri, Porto Azzurro e Campo. Per l’occasione sono state aperte gratuitamente ai visitatori le sale del Museo minerario di Rio Marina, quello archeologico di Rio Elba come anche il museo MUM – Museo Mineralogico Luigi Celleri di Campo nell’Elba a San Piero. A questo si sono affiancate altre strutture pubbliche e private come il Museo del Mare di Capoliveri e la Piccola Miniera di Porto Azzurro. Le guide, messe a disposizione dal PNAT e dalla Caput Liberum, hanno accompagnato i visitatori sulle Strade del granito, alle miniere di Rio e di Calamita, ma anche nei paesi alla scoperta della vita quotidiana dei minatori e cavatori, grazie alla collaborazione con le Pro Loco di Porto Azzurro, Capoliveri, Rio e Campo ed alle associazioni culturali.

Il progetto verrà riproposto anche quest’anno, allargandolo ad altri Comuni e soggetti pubblici e privati elbani, per arricchire la proposta culturale dell’Isola.

Per informazioni:
segreteriafeisct@gmail.com
info@enjoyelba.eu
a.dini@igg.cnr.it
www.feisct.wordpress.com
www.enjoyelba.eu
www.parcominelba.it
www.simtur.it


News

Carta Europea per il Turismo Sostenibile (CETS)

CETS

La Carta Europea per il Turismo Sostenibile (CETS), nasce per definire una strategia di sviluppo turistico sostenibile, condivisa da soggetti pubblici e privati a vario titolo coinvolti nel progetto. Nel 2021 il Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano ha ottenuto l‘ambita certificazione ingernazionale grazie ad un lavoro di squadra al quale ha partecipato anche la nostra rivista con la sua casa editrice.

Le prime fasi per l'ottenimento della Carta, a partire dal 2015, sono state:
1) Presentazione della candidatura a Europarc Federation;
2) Creazione e gestione dei Forum;
3) Realizzazione del Rapporto Diagnostico;
4) Elaborazione insieme a Comuni, aziende, associazioni e privati cittadini del Piano di Azione quinquennale: il 14 dicembre 2015 si è tenuto infatti il forum finale del percorso di certificazione della Carta Europa del turismo sostenibile del Parco dove i soggetti coinvolti sottoscrissero l'impegno alla realizzazione di azioni operative inserite nel Piano di Azione e che fanno riferimento a tre grandi centri di interesse:
• Mobilità sostenibile
• Formazione e informazione in relazione a turisti e residenti
• Valorizzazione delle produzioni tipiche locali

Nel corso del 2016, il comitato di valutazione di Europarc Federation, ha accolto la candidatura dopo le verifiche in loco, premiando l’attività svolta, tutorata da Federparchi, con l’accreditamento del PNAT nel CETS. Il raggiungimento dell’obiettivo è stato ottenuto grazie all’accurato lavoro di partecipazione e condivisione fra numerosi soggetti, pubblici e privati, compresi enti locali, consorzi, associazioni, imprese e cittadini. Al Piano delle Azioni 2021-2025 ha partecipato anche il nostro magazine che dal 2018 opera nel settore dell’informazione, narrazione e promozione dell’Elba e delle Isole dell’Arcipelago, con un ampio programma di attività editoriali e culturali.

Scheda Azione (pdf)

News

MAREAMICO - XXIX° RASSEGNA DEL MARE

Data/orario: 8-11 Luglio 2021

Dove: Roma c/o Sala Convegni Ostia Antica Park Hotel

Descrizione: La gestione delle risorse marine nell’era delle emergenze sanitarie ed ambientali: nuovi paradigmi.

News

Presentazione dell’edizione 2021

Enjoy Elba and The Tuscan Archipelago esce per il quarto anno consecutivo, rinnovata nella veste grafica

Nata nel 2018 per raccontare prima l’Elba e, negli anni successivi, tutto l’Arcipelago, si caratterizza per la narrazione ampia e articolata su temi come cultura, arte, ambiente, lifestyle, sport, tradizioni ed enogastronomia, arricchendosi di contenuti e tematiche sempre nuove, attingendo al ricco patrimonio culturale e identitario, fatto di valori materiali e immateriali, delle isole di Toscana.

Rivolta ai turisti, ma anche agli stessi abitanti dell’Arcipelago, come primi ambasciatori e narratori dei loro territori, stimola la curiosità dei lettori e propone “pillole” di saperi che meritano approfondimenti successivi per chi vuole conoscere, scoprire o riscoprire Elba, Giglio, Pianosa, Capraia, Gorgona, Giannutri e Montecristo. Le sette isole hanno molto da raccontare, da sempre al centro degli scambi culturali e commerciali del Mediterraneo: scrigno di biodiversità, bellezza, paesaggi, saperi, civiltà, prodotti delle arti e artigianato, di produzioni agricole e piatti tradizionali.

Nessun luogo, più delle isole, può rappresentare territori dove la natura generosa richiede una cura costante e amorevole per trarne sostentamento e benessere, ed anche ricchezza. “Le Isole – spiega la direttrice Patrizia Lupi – rappresentano luoghi che sono approdi e punti di partenza, separate ma anche unite ai contenenti dal mare, belle per quanto fragili, ricche per quanto aspre. Da loro può partire un messaggio di speranza, rinascita e resilienza, caratteristiche che fanno parte dello stesso carattere degli isolani. Se è vero che rappresentano la meta ideale per un “nuovo” turismo emozionale e sostenibile, basato sul contatto con la natura e l’arricchimento culturale, è altrettanto vero che sono luoghi che assicurano, a chi le sceglie come destinazione provvisoria o per soggiorni più lunghi, bellezza, qualità della vita e benessere tutto l’anno.”

La rivista si può leggere aprendola in un punto qualsiasi, procedendo in avanti o a ritroso, abbandonandosi all'estro del momento. Ognuno seguirà il proprio percorso, il proprio viaggio, reale o immaginato, fra le molte e diverse suggestioni che propone. Al lettore il compito di trovare tra queste voci le proprie parole, le proprie emozioni, abbandonandosi all’immaginario, lasciandosi guidare dalla curiosità e dalla voglia di scoprire un microcosmo incredibilmente ricco e stimolante.

Hanno contribuito alla realizzazione del nuovo numero studiosi, esperti delle varie discipline, artisti, fotografi, partner e imprenditori, che rappresentano la variegata e competente comunità delle sette perle del Tirreno. Comune ai 63 autori e 35 fotografi, oltre che ai numerosi sostenitori, la volontà di promuovere l’Elba e l’Arcipelago raccontando le sue eccellenze, mostrandone la bellezza, condividendo un progetto di futuro che punti allo sviluppo sostenibile da un punto di vista sociale, culturale, economico e ambientale. “Crediamo che sia possibile quel cambiamento, anche culturale - spiega la direttrice Patrizia Lupi - che dia nuovi elementi e stimoli per un progetto di futuro, capace di mettere insieme le forze sane, a partire dai giovani, del nostro tessuto sociale e economico, per creare una comunità coesa e solidale che condivida gli stessi obiettivi di salvaguardia, ma anche di crescita, delle isole toscane”.


Dicono di noi

Team

Fondatori e Redazione

Roberto Marchetti

Roberto Marchetti


FONDATORE

Tutti quanti hanno un sogno da realizzare, spesso chiuso in un cassetto o dimenticato volutamente per mancanza di tempo. Il mio è datato 1990 quando, giovane e inesperto, credevo di poter imporre al territorio qualità e eccellenze in ogni dove. Sono trascorsi molti anni, migliaia di bottiglie stappate, molti errori e peccati di presunzione, ma anche moltissime certezze ed esperienze importanti. è giunto il momento giusto, il cassetto dei ricordi si è riaperto, il sogno ha preso forma ed è nato Enjoy Elba.

Patrizia Lupi


FONDATORE E DIRETTORE RESPONSABILE

Elbana abbastanza da riconoscermi nei paesaggi scoscesi ed aspri dell’Isola, livornese quanto basta per scoprire curiosa genti e luoghi diversi, isolana tanto da cercare ovunque orizzonti di mare aperto, ho voluto riportare sullo Scoglio quello che l’altrove mi ha insegnato. Giornalista, esperta di comunicazione e marketing, dirigente d’azienda, ho ritrovato sull’Isola luoghi inesplorati colorati di meraviglia, persone tenaci e talentuose, capaci di guardare oltre e di mettersi alla prova, ricordi confermati da vecchie fotografie o leggende, la storia della mia famiglia che riconosco nelle facce che incontro. Vivo buona parte dell’anno all’Elba dove partecipo alla vita sociale e culturale dell’Isola, condividendo con elbani e forestieri l’amore per questa terra di mare e per le sue vicine consorelle, scrigni di bellezza.

Patrizia Lupi
Federico Massimo Ceschin

Federico Massimo Ceschin


Avido lettore, riflessivo pensatore, eterno viaggiatore. Scrittore per conseguenza.

Si occupa di educazione, formazione e cultura della sostenibilità, in particolare attraverso la progettazione e pianificazione di infrastrutture, reti e servizi di mobilità, intesa come disciplina evolutiva in grado di generare connessioni fertili tra luoghi e comunità, dai tempi dell’Agenda 21 e fino all’Agenda 2030 delle Nazioni Unite, fino agli sviluppi dell’economia circolare, maturando significative esperienze di management e di processi partecipativi, gestendo partenariati complessi e budget significativi. Dopo anni di consulenza direzionale nel Total Quality Management e Lean organization presso la Galgano & Associati, ha sviluppato ricerche, studi e dossier per le principali realtà italiane di valorizzazione di contesti territoriali: Società Geografica Italiana, Civita, Unioncamere, Retecamere, Federculture e Conferenza Episcopale Italiana. Autore di numerose pubblicazioni, è docente del Master in Reportage di Viaggio presso l’Università degli Studi di Roma Tor Vergata, del Master in Turismo Responsabile presso l’Accademia Creativa Turismo, nonché di numerosi corsi ITS. Ha ricevuto premi, riconoscimenti e menzioni speciali, proseguendo un’intensa attività di conferenziere e di opinionista in trasmissioni televisive e radiofoniche sui temi della transizione ecologica e digitale. Già vicepresidente europeo della Via Francigena e segretario generale di Cammini d'Europa, nel 2021 è stato nominato “European Climate Pact Ambassador” per contribuire alle politiche della Commissione Europea verso la neutralità climatica al 2050.

Franco De Simone


WEB DEVELOPER

Titolare di "Infoelba": l'azienda, composta da esperti del settore informatico e della comunicazione, è in grado di fornire una vasta serie di servizi, che spaziano dalla realizzazione di portali web dinamici, moderni e multilingua, allo sviluppo di app per smartphone e tablet.

Franco De Simone
Paolo Calcara

©Alessandro Beneforti
Phoft Studio - www.benefortiphoto.net

Paolo Calcara


FOTOGRAFO

Sono nato in Sicilia a metà degli anni 60 e nonostante abbia avuto in regalo all’età di 16 anni una macchina fotografica, solo da un decennio mi sono realmente avvicinato al magico mondo della fotografia. Ho frequentato vari corsi fotografici, partecipando a “Workshop” tra cui uno diretto dalla fotografa Sara Munari. Ho collaborato alla realizzazione di mostre fotografiche collettive e personali trattando delicate tematiche sociali, come la violenza sulle donne e la malattia oncologica. Da questa mia passione, e a seguito di un mio progetto fotografico, si è costituita l’associazione “DiversamenteSani”, poi divenuta ONLUS, con la quale collaboro costantemente, realizzando progetti video e fotografici. La fotografia richiede una conoscenza tecnica dell’attrezzatura, credo tuttavia che siano pochi quelli che riescono a raccontare e trasmettere emozioni tramite il linguaggio fotografico.

Antonella Avanteo


REDAZIONE

Dopo gli studi d’arte sono stata antiquaria e arredatrice. Sono un’artista, pittrice e ceramista per professione. Esteta di nascita e di cultura, amo tutto ciò che è bello, adoro le isole e il mare, non potevo non innamorarmi dell’Elba, una perla del Mediterraneo dove la flora locale incanta con i suoi aromi, la luce crea giochi di colore, di luci e di ombre che paiono usciti dal pennello di Renoir, baluginii dorati o argentati sul mare che cambiano a ogni sguardo, ad ogni stagione, di ora in ora, dove mai nulla è uguale a se stesso e pare dire “svela il mio spirito se ci riesci”, ma di una sirena ci si può solo innamorare.

Antonella Avanteo
Alessandro Talini

Alessandro Talini


REDAZIONE

La passione per le parole è nata prima che i percorsi della vita mi portassero su altre strade, sempre in contatto con il mondo. Cresciuto nella redazione di alcune riviste del settore marittimo, un ambito professionale che amo e dove attualmente lavoro, mi dedico oggi al giornalismo per curiosità e voglia di scoprire sempre qualcosa di nuovo, per arricchire il mio bagaglio personale. Scrivere dell’Elba dove ho passato l’infanzia, mi restituisce qualcosa delle mie radici, e guardare le isole dalla costa livornese, mi fa sentire a casa: un piccolo universo a portata di sguardo.

Maria Giusi Canova


FOTOGRAFA

Mi definisco, con una dose di ironia, “Fotoamatrice pragmatica”, perché i fotografi sono quelli che fanno di quest’arte una professione. L’Elba è la mia casa ormai da molti anni. Ho cominciato ad esplorarla con la macchina fotografica, con le tele e i pennelli per fermarne la bellezza. I colori delle rocce e dei paesaggi, la ricchezza del mare e della flora, i diversi mondi che convivono nelle Isole dell’Arcipelago sono la mia ispirazione. Insieme ad un gruppo di amici innamorati dell’Isola, organizzando laboratori, mostre collettive, gruppi di lavoro, tentiamo di coglierne l’essenza attraverso l’espressione artistica.

Maria Giusi Canova
Patricia Finlayson

Pat Finlyson


TRADUTTRICE

Orgogliosamente Scozzese, nata a Edimburgo, sposata con un italiano, madre di due fantastici ragazzi, vivo da 45 anni su questa meravigliosa isola. In questi lunghi anni ho lavorato come insegnante e come esaminatrice per corsi di lingua inglese frequentati da studenti provenienti da tutta la Toscana. Mi è stato chiesto spesso di tradurre articoli e ho accettato questa sfida con gioia. Il mio amore per le lingue e per quest'isola che mi ha accolto per tutti questi anni mi hanno convinto a dedicarmi a questa nuova scommessa ed avventura: Enjoy Elba and The Tuscan Archipelago.

Andrea Amato


FOTOGRAFO

Vivo all’Elba da sempre, felice di essere approdato, quando avevo pochi mesi, su questo Scoglio, imparando ad amarne i paesaggi sempre diversi, la natura ancora piena di sorprese, i profumi che cambiano con le stagioni. E proprio andando alla ricerca dei suoi angoli più nascosti, per mare e per terra, ho imparato, crescendo, a vederla con occhi nuovi, dando importanza ai particolari, alle sfumature, ai giochi di luce, al movimento dei venti sulle onde o tra gli alberi. Il mare poi con la sua vita sottomarina assume un fascino particolare, come un mondo da disvelare. Da qui alla fotografia il passo è stato breve. Da un anno ho scoperto quest’arte e attraverso le immagini cerco di raccontare le mie emozioni, per suscitarne in chi guarda, perché impari come me ad amare queste Isole e a rispettarne la bellezza.

Andrea Amato
Daniele Fiaschi

Daniele Fiaschi


FOTOGRAFO

Elbano dalla nascita e da sempre appassionato al mondo fotografico e cinematografico. Da due anni sono un filmmaker freelance, mi occupo principalmente di spot pubblicitari e video promozionali. Oltre ai diversi video promo realizzati per la Gestione Associata del Turismo e Associazione Albergatori Elbani, con il mio profilo Instagram, seguito da più di 15 mila persone, contribuisco da sempre alla promozione di questo piccolo paradiso. È per me un onore contribuire da quest’anno, per la parte fotografica, al magazine Enjoy Elba and The Tuscan Archipelago.

Roberto Signorini


FOTOGRAFO

La passione per l’Elba, per lo sport e per la fotografia sono la molla che mi porta a scoprirne ogni angolo, appena ho un po’ di tempo libero, ormai da vent’anni, sia a piedi che in bicicletta, sempre con la macchina fotografica a portata di click. Istruttore di secondo livello di MTB per l’Associazione Italiana Mountain Bike, tesserato CAI, appassionato di trekking, organizzo eventi, escursioni, esplorazioni, sempre all’insegna del benessere e della salute con attività all’aria aperta, immersi nei paesaggi che cambiano colore a seconda delle stagioni. Collaboro ad alcune riviste con i miei scatti ed amo creare film e documenti video che pubblico sui principali social per valorizzare questo territorio unico e pieno di fascino.

Roberto Signorini


Editore

SIMTUR – Società Italiana professionisti della mobilità e del turismo sostenibile

SIMTUR è ecosistema professionale: una rete nazionale a carattere tecnico, scientifico e culturale, costituita ai sensi della legge 14 gennaio 2013 n. 4. L’associazione non persegue finalità di lucro e opera nell’interesse collettivo, proponendosi di contribuire alla necessaria transizione ecologica attraverso la formazione, la qualificazione e la rappresentanza unitaria di figure professionali innovative nei settori della mobilità di persone, merci, informazioni e dati. SIMTUR promuove la ricerca scientifica e, attraverso il proprio centro studi, realizza attività di rilevazione statistica, analisi, progettazione e pianificazione. Progetta inoltre campagne educative e divulgative volte a stimolare l’opinione pubblica verso un cambiamento dei modelli di produzione, di distribuzione, di trasporto e di consumo.

SMITUR

La visione di SIMTUR (“Visio2050”) si poggia su 3 pilastri: bellezza, lentezza e gentilezza. Per dare forma a questi valori, oltre al Meeting annuale “All Routes lead to Rome”, al circuito primaverile outdoor “Days Out”, al Premio nazionale “Go Slow” e alle iniziative digitali “SIMTUR Live!”, l’associazione ha attivato e aderito a diverse strategie globali e azioni locali per contrastare i cambiamenti climatici, suddivise per risorsa:

  • ARIA > “European Mobility Week” e “EmissioniZero: 50+50=0x2050”
  • TERRA > “Earth Overshoot Day”, “BioSlow” e “Salviamo il Paesaggio”
  • ACQUA > “Water Footprint” e “Rotte Blu come Vie Verdi”.

Fiori all’occhiello dell’agenda SIMTUR sono anche la “Board nazionale degli Itinerari, delle Rotte, dei Cammini e delle Ciclovie” e il programma nazionale “Piccole Patrie”, per promuovere un turismo responsabile, sostenibile e di comunità.

SIMTUR ha istituito e presentato al Ministero dello Sviluppo Economico un registro nazionale di professionisti, che possono richiedere l’iscrizione sottoscrivendo il codice deontologico e dimostrando di aver acquisito le fondamentali competenze multidisciplinari nei settori della mobilità e del turismo culturale sostenibile. Per assicurare una qualificazione evoluta ed un costante aggiornamento professionale dei propri associati, è nato il catalogo formativo nazionale Movability, che propone masterclass, corsi modulari e momenti di alta formazione residenziale diffusa nei territori in forma di Camp. Da queste esperienze di ricerca, analisi, pianificazione e connessione è sorta l’intuizione di registrare il marchio editoriale Movability Books.

www.simtur.it
segreteria@simtur.it



Collaboratori e Fotografi

Collaboratori

Elvira Arnaldi, Antonella Avataneo, Michele Barsotti, Maria Gabriella Bassani, Giuseppe Battaglini, Chiara Benedettini, Stefano Bramanti, Beniamino Brogi, Maurizio Burlando, Sabrina Busato, Sebastiana Catta, Maria Gisella Catuogno, Federico Massimo Ceschin, Aurora Ciardelli, Giulio Colombo, Franco De Simone , George Edelman, Stefano Feri, Silvestre Ferruzzi, Leonardo Forbicioni, Annie Francisca, Maria Frangioni, Diletta Frescobaldi, Matteo Galeazzi, Rossana Galletti, Paolo Gasparri, Gian Mario Gentini, Giorgio Giusti, Luca Giusti, Giovanna Lo Giacco, Simone Innocenti, Ilaria Leonelli, Andrea Lunghi, Amerigo Lupi, Antonio Lupi, Patrizia Lupi, Cecilia Luzzetti, Antonello Marchese, Leonardo Marras, Umberto Mazzantini, Cosimo Michelotti, Manrico Murzi, Antonio Musarra, Laura Pagliantini, Noemi Paolini Giachery, Patrizia Pellegrini, Leonardo Preziosi, Antonella Querci, Luciano Regoli, Graziano Rinaldi, Andrea Rossi, Giampiero Sammuri, Domenica Sardi, Marisa Sardi, Massimo Scelza, Roberto Signorini, Palma Silvestri, Alessandro Talini, Giuseppe Tanelli, Marco Tenucci, Toscana Promozione Turistica, Gianfranco Vanagolli, Vetrina Toscana.

Fotografi

Andrea Amato, Daniele Anichini, Archivio Artescienza, Adriano Bacchella, Marco Barretta, Paolo Calcara, Maria Giusi Canova, Flavio Capranica, Emanuela Cavallin, Michele Cervellino, Aurora Ciardelli, Mirko Conforti, Marco Costa, Giovanni De Luca, Stefano Feri, Daniele Fiaschi, Angela Giusti, Fabio Guidi, Andrea Lunghj, Patrizia Lupi, Cecilia Luzzetti, Antonello Marchese, Museo dei Minerali dell’Elba – Rio, Nena & Tomy Fotografi, Maura Paolini, Patrizia Pellegrini, Valerie Pizzera, RobertoRidi/PNAT, Studio Foto Ridi, Tanya Scotto D’Aniello, Palma Silvestri, Margherita Siviero, Marco Tenucci, Toscana Promozione Turistica, Vetrina Toscana.

Foto di copertina: Daniele Fiaschi

Direttore Responsabile
PATRIZIA LUPI

Tel. 339.6974753
Email: patlupi@gmail.com